Informativa Conformità alle Norme Commerciali

Il presente foglio informativo, quale supporto per i nostri clienti che rivendono prodotti tecnologici e informatici, ha lo scopo di informarvi in merito a importanti norme di legalità applicabili per le transazioni commerciali. Le informazioni riportate in seguito si riferiscono principalmente alle norme emanate dal “U.S. Dept. of Commerce, Export Administration”. Consultate l’ente locale competente in materia per essere sicuri della comprensione delle norme valide nel vostro paese specifico. Il Rivenditore avrà la responsabilità di garantire che le proprie transazioni di vendita non siano effettuate in violazione alle norme che regolano le esportazioni decretate dal diritto degli USA, della UE o del governo locale.

Classificazione dei prodotti
Il livello di controllo applicato a una determinata transazione viene definito in base alla classificazione del prodotto, indicata dal governo, in associazione al paese di destinazione. In funzione della classificazione, alcuni prodotti tecnologici, informatici o di telecomunicazioni possono necessitare dell’approvazione formale della licenza di esportazione, secondo quanto contemplato nel campo di applicazione delle norme applicabili. Detto tipo di prodotti comprende, a titolo puramente esemplificativo e non restrittivo:
• Hardware, software e prodotti tecnologici con elevati livelli di funzionalità;
• Determinati prodotti di infrastrutture di rete quali router o switch high-end, progettati per comunicazioni di grandi volumi;
• Prodotti esportati a favore di utenti finali di stati stranieri;
• Determinati prodotti di infrastrutture di rete esportati a favore di aziende di telecomunicazioni e fornitori di servizi Internet di paesi stranieri.

Screening della conformità della base di clienti – Conoscere il proprio cliente
I prodotti acquistati da Ingram Micro non devono essere venduti ad alcuna persona giuridica, ente o azienda inserita in una delle “black lists” pubblicate dalle autorità che governano la transazione, compreso il governo locale. Non è legale per una società statunitense, o per le sue affiliate all’estero, condurre attività di export con società o individui elencati nelle liste dei contestati emesse dal Governo Statunitense (“Table of Denial Orders”, “Entity List”, “Specially Designated Nationals List” o la “Debarred List”).

Screening del paese di destinazione
Senza un’apposita licenza, non si avrà la facoltà di esportare o riesportare prodotti di Ingram Micro in paesi sottoposti a embargo, né a favore di terroristi che supportano determinati paesi quali Cuba, Iran, Corea del Nord, Libia, Sudan e Siria. Per maggiori informazioni potrete consultare l’ambasciata o il consolato statunitense più vicino.

Non-proliferazione di armi di distruzione di massa
Lo screening su detta non-proliferazione si basa su dettagliati regolamenti che coprono l’utilizzo finale del prodotto, nonché le attività dell’utente finale. Tale screening è stato decretato al fine di garantire che le transazioni di rivendita non riguardino:
• Utilizzi e/o utenti finali implicati in attività nucleari proibite senza adeguata autorizzazione rilasciata dal governo statunitense, dall’organo di controllo competente della UE o dal governo locale;
• Utilizzi di missili proibiti e/o utenti finali implicati in attività relative a detti missili senza adeguata autorizzazione rilasciata dal governo statunitense, dall’organo di controllo competente della UE o dal governo locale;
Utilizzi di armi chimiche e biologiche e/o utenti finali implicati in attività relative a dette armi senza adeguata autorizzazione rilasciata dal governo statunitense, dall’organo di controllo competente della UE o dal governo locale.
Senza adeguata licenza, non si avrà la facoltà di rivendere intenzionalmente alcun prodotto a favore di utenti finali implicati in attività di proliferazione di cui sopra. Fermo restando che la maggior parte dei prodotti offerti da Ingram Micro allo scopo di rivendita possano essere esportati legalmente verso la maggior parte delle destinazioni, è tuttavia illegale rendere disponibili detti prodotti a utenti finali coinvolti nella proliferazione di armi nucleari, chimiche e biologiche, o in attività di sviluppo di tecnologia missilistica.

Direttive sullo screening degli elevati rischi di diversione
Lo screening relativo al rischio di diversione è finalizzato a supportare il Rivenditore per evitare l’eventuale violazione, totale o parziale, delle normative vigenti in materia di transazioni commerciali. Alla persona giuridica o all’azienda che agisce in qualità di rivenditore è fatto divieto di procedere in una transazione di esportazione, riesportazione o trasferimento del prodotto nel caso in cui la stessa sia a conoscenza di una violazione delle normative vigenti in materia di export in relazione a detto prodotto, oppure qualora sappia che una tale violazione stia per verificarsi o si prevede che si verifichi. Un’azienda non potrà esportare, riesportare o trasferire un prodotto nel caso in cui sia a conoscenza dell’intenzione del cliente di riesportare o trasferire quel prodotto senza adeguata licenza. Non è legale rendere intenzionalmente disponibili i prodotti a soggetti o società di copertura che intendono sviare i prodotti stessi verso destinazioni non autorizzate o per utilizzi e/o utenti finali non autorizzati.

Elenco di paesi del “Group D” emesso dal Governo Statunitense
Nell’elenco identificato come “Group D” vengono individuati i paesi nei confronti dei quali gli USA nutrono seri dubbi in termini di sicurezza nazionale e di proliferazione sulla base di attività che comprendo, senza che ciò sia inteso con valore restrittivo, proliferazione di armi nucleari, sviluppo di tecnologia missilistica e di armi chimiche e biologiche. Sulla base di tali dubbi, Il governo statunitense pone delle restrizioni alle esportazioni o riesportazioni che rappresenterebbero un contributo sostanziale a una qualunque delle attività sopra menzionate nei paesi rientranti nel “Group D”. In funzione del codice ECCN assegnato al prodotto, per determinati prodotti tecnologici, informatici e di telecomunicazioni potrebbe essere necessaria
un’approvazione formale della licenza di esportazione da parte del Bureau of Export Administration. L’elenco di paesi “Group D” è disponibile all’interno del Supplemento n. 1 alla Parte 740 delle“Export Administration Regulations” (norme in materia di amministrazione delle esportazioni). Per maggiori informazioni potrete consultare l’ambasciata o il consolato statunitense più vicino.